• ENG
  • Condividi
Home Page News Intrecci 2019

Dal 21 al 31 ottobre 2019 Intrecci, il Festival del Welfare e dell'Intercultura


 

 

Lunedì 21 ottobre alle ore 11,00 presso la Sala Conferenze del MANN – Museo Archeologico di Napoli sarà presentata la IV edizione di  INTRECCI, IL FESTIVAL DEL WELFARE E DELL’INTERCULTURA , al rassegna culturale che metterà in luce il valore essenziale del welfare e dei servizi di protezione sociale nella città di Napoli.

 

Welfare, integrazione, carcere, violenza di genere e universo romanì. Sono questi i temi della IV edizione di “INTRECCI, IL FESTIVAL DEL WELFARE E DELL’INTERCULTURA” promossa
da LESS Società Cooperativa Sociale a r.l. – ETS dal 21 al 31 ottobre 2019, nella cornice di Napoli città d’arte, e coinvolgerà le istituzioni culturali MANN – Museo Archeologico di Napoli e il
Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi e l’Università di Napoli Federico II. Il Festival Intrecci è patrocinato dal Comune di Napoli.  

 

 

PROGRAMMA

La IV edizione del Festival si articola attorno a 4 temi:

1. INTEGRAZIONE

2. REALTÀ PENITENZIARIA ED EXTRAPENITENZIARIA

3. VIOLENZA DI GENERE E DONNE VITTIME DI TRATTA

4. UNIVERSO ROMANI’

 

 

MOSTRA FOTOGRAFICA “SHUKRAN”
C/O MANN MUSEO ARCHEOLOGICO DI NAPOLI

dal 21 al 31 ottobre – Antisala Conferenze Museo, Piazza Museo

Shukrân in arabo vuol dire grazie. Grazie per avermi accolto, grazie per avermi teso una mano. La convivenza tra persone non è una cosa semplice, ma Napoli, da sempre città dell’accoglienza, attraverso gli scatti di 10 fotografi, mostrerà il suo tendere la mano al prossimo.

La mostra raccoglierà gli scatti di momenti di solidarietà e di convivenza reale tra nativi e migranti.

 

MOSTRA FOTOGRAFICA “ME SE ROM” DI GUIDO GIANNINI
C/O COMPLESSO MONUMENTALE SANT'ANNA DEI LOMBARDI

dal 21 al 31 ottobre Piazza Monteoliveto

Attraverso uno sguardo in bianco e nero, Guido Giannini racconta la realtà Romanì nel territorio di Napoli. Se il colore non è una caratteristica del mondo reale, ma il complesso risultato dell'effetto della luce sul sistema percettivo, per Guido Giannini il mondo è in bianco e nero.

 

MOSTRA FOTOGRAFICA "I COLORI DELL'INCLUSIONE"
C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

dal 21 al 31 ottobre – Sala della Biblioteca, Vico San Domenico

Mostra collettiva di 49 fotografi napoletani divisi per i 7 colori dell’arcobaleno. Colori che raccontano storie di migrazioni e di inclusione nel territorio di Napoli, città accogliente.

 

MOSTRA FOTOGRAFICA "IN CAMMINO" DI ALESSANDRA DE CRISTOFARO
C/O CHIESA DEI SANTI SAN MARCELLINO E FESTO

dal 21 al 31 ottobre – Largo San Marcellino

Mostra Fotografica della giornalista Alessandra De Cristofaro che racconta le vite violate e i sogni possibili grazie alla protezione e al reinserimento sociale delle vittime di tratta.

 

LABORATORIO PER BAMBINI

C/O MANN – Museo Archeologico di Napoli

21 Ottobre 2019 ore 12,00, Antisala Conferenze 3° Piano – Piazza Museo

Un laboratorio didattico rivolto ai bambini per raccontare attraverso i loro occhi le realtà migratorie, l’intercultura e la solidarietà tra popoli. L’esperta Federica Romano accompagnerà i bambini nella sperimentazione di diverse tecniche espressive, aiutando i piccoli artisti ad entrare in sintonia profonda con i colori, a trasformare l’immaginario in un processo creativo e a dare forma e colore alle proprie emozioni. Oltre a favorire l’incontro con l’arte, il laboratorio mira ad accompagnare i bambini in un processo di accoglienza e di inclusione, nel rispetto delle regole del saper vivere civile.

 

I COLORI DELL’INCLUSIONE

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

25 ottobre 2019 - Sala della biblioteca ore 10,00, Vico San Domenico

Incontro con le scuole e i tutor della Mostra “I Colori dell’Inclusione”. Saranno presenti il sottosegretario all’istruzione Peppe de Cristofaro e il presidente dell’associazione ARTUR Maria Luisa Iavarone.

 

PIECE TEATRALE “SWEET BLACK ANGELA” DI MARGHERITA ROMEO

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

28 ottobre 2019 - Sala del Capitolo ore 12,00, Vico San Domenico

 

 

Il 7 Agosto 1970 Jonathan Jackson ,membro delle Pantere Nere, fa irruzione in tribunale durante un processo che si stava svolgendo contro tre militanti neri appartenenti allo stesso gruppo di Jackson. Questi prende in ostaggio il giudice, e finisce in tragedia.

L'attivista afroamericana Angela Yvonne Davis viene accusata di essere la proprietaria delle armi utilizzate durante il rapimento,e viene messa in detenzione per diversi anni. Era appena ventenne.

Un' età precoce per iniziare a scrivere un'autobiografia, eppure, nonostante ad oggi la Davis abbia 75 anni, già all'epoca la sua vita aveva molto da raccontare, tra le ingiustizie subite dal razzismo e dal sessismo.

Scagionata con formula piena dalle accuse che l'avevano tenuta in cella, ricomincia il suo percorso di militanza, concentrando i suoi sforzi sul problema delle carceri, delle origini sociali e razziali della detenzione di milioni di afroamericani negli istituti penitenziari statunitensi.

La performance è un Reading/ Monologo estratto dagli scritti e dalle testimonianze della Davis, ormai icona delle lotte antirazziste e antisessiste.

Elthon John, i Rolling Stones, Il Quartetto Cetra hanno scritto brani musicali in onore della guerriera afroamericana. Questi saranno la colonna sonora della performance, eseguiti per chitarra e tromba dal musicista argentino Francisco Delorenzini.

 

Adattato e interpretato da Margherita Romeo

 

 

 

 

 

 

 

MONOLOGO “IL VIAGGIO DI AMINA” DI SABRINA AUGUSTO

C/O CHIESA DI SAN MARCELLINO

29 ottobre 2019 Ore 12,00, Largo San Marcellino

Il racconto di Amina, le sue violenze subito, il suo viaggio e le parole dette:“Sei una donna. Questa è la tua vita”. Una storia simbolo per denunciare la tratta delle donne e dei nuovi schiavi.

 

SPETTACOLO TEATRALE “ATTESA DI DIO” DI ADRIANA FOLLIERI

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SANT’ANNA DEI LOMBARDI

Piazza Monteoliveto

31 ottobre 2019 ore 18,00

Momento teatrale frutto del Laboratorio Intrecci di mondi che si svolgerà per tutta la durata del festival dal 21 al 30 ottobre presso la struttura SPRAR gestita da LESS in Via Vertecoeli.
La drammaturgia originale è liberamente ispirata al saggio di Simone Weil “Attesa di Dio” e a“Libro di devozioni domestiche” di Bertolt Brecht, oltre che elaborazione del lavoro di raccolta di narrazioni e autobiografie di illustri ignoti, come ci piace definire tutti noi, piccoli e preziosi ospiti e abitanti del mondo.

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DI PRODOTTI REALIZZATI DA PERSONE DETENUTE, EX DETENUTE ED IN ESECUZIONE PENALE ESTERNA

C/O COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE

dal 28 al 31 ottobre Sala della Biblioteca, Vico San Domenico

Dal 28 al 31 ottobre, presso il Complesso monumentale di San Domenico Maggiore, la Cooperativa Sociale LESS accoglierà le realtà del territorio campano che operano all’interno e all’esterno degli Istituti Penitenziari: le cooperative e gli enti del terzo settore che lavorano con persone detenute, ex detenute ed in misure alternative alla detenzione sono invitate a partecipare con i loro prodotti.